Labico, avviata la partecipazione attiva alle scelte decisionali

Logo Comune di Labico

Sono partiti, nel Comune di Labico, i lavori due organismi innovativi per ispirazione e composizione, che consentiranno una crescente partecipazione attiva dei cittadini alla vita della comunità, partecipando insieme all’analisi e alla progettazione amministrativa.

In ordine cronologico, è stata istituita la commissione per la revisione dello Statuto Comunale, che tra le altre cose si occuperà della revisione delle commissioni e del capitolo riguardante la partecipazione: dalle Consulte, fino ad arrivare ai comitati di quartiere:

“La nostra scelta politica – spiega il Presidente del Consiglio, Enzo Fasani - è stata fin da subito quella di nominare, tra i componenti della Commissione, cittadini non presenti all’interno del Consiglio Comunale. L’apertura verso i cittadini e le realtà territoriali aumenterà nel momento in cui presenteremo la bozza del nuovo Statuto, la Carta Costituzionale del nostro Comune.”

Si è inoltre insediato il Tavolo permanente sulle Politiche Sociali, strumento che vede tra i partecipanti, oltre che l’Assessore competente, Benedetto Paris, e la Consigliera delegata alle politiche giovanili e di genere, Giulia Lorenzon, un rappresentante del Piano di Zona, e i delegati delle varie realtà associative che si occupano in modo attivo delle tematiche inerenti l’area dei servizi sociali nel territorio.

“La partecipazione al Tavolo – spiega l’assessore Benedetto Paris - è concepita come fortemente attiva, puntando sull’analisi congiunta dell’analisi territoriale e la relativa  condivisione nella progettazione. Siamo certi che l’integrazione tra i soggetti che si occupano del sociale nel nostro territorio e tra essi e l’amministrazione potrà far crescere il nostro Comune in modo più che vantaggioso per i cittadini, dando così risposte più organiche e condivise ai loro bisogni”.

Tra le prime proposte discusse al tavolo il Taxi Sociale, il Protocollo comunale contro la violenza di genere e  il Regolamento per i contributi sociali, progetti sui quali l’organismo lavorerà nei prossimi mesi.

 “ In campagna elettorale - dichiara la Capogruppo Giulia Lorenzon - abbiamo sempre ribadito che avremmo aperto le porte del Municipio ai cittadini e possiamo affermare, con grande soddisfazione, che l’amministrazione scelta da una grandissima maggioranza dei cittadini labicani sta andando pienamente nella direzione prefissata. Questo è solo l’inizio ma i presupposti sono senz’altro ottimi, tanto da poter affermare, con convinzione crescente, che stiamo dando e continueremo a dare alla popolazione che governiamo il paese che ha scelto votando il nostro programma”

Commenta il Sindaco, Danilo Giovannoli:

“A quasi un anno dalle elezioni in cui il 64,65% dei cittadini ci ha scelto come maggioranza, non posso che esprimere profonda gratitudine alla mia squadra per aver già raggiunto obbiettivi molto importanti e per aver spianato la strada, in soli undici mesi, al raggiungimento di quanto previsto nel nostro programma elettorale. Posso aggiungere che, puntando sul sociale e sulla partecipazione, stiamo garantendo un concetto che mi è sempre stato a cuore: noi , come avevamo detto, stiamo governando per tutti i cittadini e non solo per i nostri elettori, perché siamo coscienti che una comunità per crescere in modo sano deve rigettare qualunque iniquità politica e amministrativa. Sono certo che i prossimi quattro anni saranno ancora più rosei.”