Paese

Labico campagna

Scheda istituzionale del Comune di Labico:
Come arrivare in auto, profilo storico-culturale, cittadini e ospiti illustri di ieri e di oggi, cose da vedere etc..

Come arrivare

  • Da Roma Autostrada  A1 uscita San Cesareo: usciti al casello di san cesareo voltare a sinistra e seguire le indicazioni per frosinone.
  • Da Napoli Autostrada  A1 uscita Valmontone: usciti al casello andare a destra e seguire le indicazioni per Roma e per Labico
  • Abitanti: 6293
  • Altitudine: 320 mt.
  • Superficie: 1.179 Ha .
  • Distanza da Roma: 38 Km .
  • Collegamenti con Roma: SS. 6 Casilina, Stazione F.S.

Profilo Storico-Culturale

Da viaggiatore a viaggiatore per quella specie di codice non scritto che ci portiamo dentro di noi, che non consideriamo "il viaggio" dalla distanza, né da quanto sia esotica la rotta, che non cerchiamo un insieme di visioni cartolina, in una parola che non siamo turisti grazieaddio, ma abbiamo la pretesa (forse) di cercare l'anima della storia che abita in un posto piuttosto che in un altro, che sta nella pittura della faccia e dei gesti delle persone, nell'architettura degli odori e dei racconti, ecco in questo Labico è un "posto" piuttosto che un altro.

La prima attestazione storica certa riguardante Labico risale all'VIII secolo con la denominazione di Fundum Longoienianum, toponimo probabilmente derivato dal cognome di tale Longus. Tale proprietà appartenente inizialmente alla Chiesa Romana e poi nei secoli ai Conti Tuscolani, ai Conti di Segni, agli Sforza Santafiora, ai Barberini ed infine al Pamphili.

Nel XVII secolo diede i natali a Francesco de Ficoroni, celebre per la "Cista Ficoronis" conservata nel museo di Villa Giulia in Roma. Nel 1880 il paese prese definitivamente il nome di Labico dalla Via Consolare Labicana di epoca Romana che lo attraversa.

Cittadini e ospiti illustri di ieri e di oggi : 
di ieri: Francesco Ficoroni - Storico 
di oggi: Antonello Colonna - Chef

Citazioni di autori classici sul Comune : 
Virgilio Eneide: "Picta scuta Labici" 
Francesco Ficoroni "Cista Ficoronis"

Proverbi o modi di dire dialettali caratteristici :
Chi beve l'acqua della Forma a Labico ritorna

Da vedere : 
Nel centro storico si possono notare i resti di 2 torri del castello Lugnano - La Chiesa di Sant'Andrea Apostolo edificata nel XVII secolo - un cippo funebre conservato presso la sala consiliare - il complesso degli "Arnari" interamente scavati nel tufo, strutture forse usate per pestaggio dell'uva - Palazzo Giuliani nato come stazione di posta per il cambio dei cavalli lungo la Via Casilina nel XVI secolo. A ridosso del paese lungo la valle delle Canepine è possibile ammirare 8 fonti e fontanili rifornite di acqua proveniente da cunicoli di epoca romana interamente scavate nel tufo, i resti della Stadio "ad pictas" ed una grande cisterna romana chiamata "Grotta Mammea".

Luoghi di culto : 
Chiesa di Sant'Andrea Apostolo (XVII secolo)

Feste, sagre e tradizioni: 
Festa del Santo Patrono San Rocco, ultima domenica di agosto, con solenne processione con la statua del Santo e intensa partecipazione popolare.

Da gustare :
" Zuppa di fagioli a pa' sotto ", " zuppa di piselli " ( piselli, zucchine, carciofi, patate) " Frascatelli " (acqua e farina bianca), " Pagnottu " ( pizza con farina di polenta, uvetta e sfrizzole-riccioli di lardo-), Pizza di polenta con ramoracce .

Da acquistare : 
Dolci artigianali: Biscotti sfrittellati, Ciambelle scottolate, 
Dolci tipici delle festività natalizie: Pangiallo, biscotti al miele, pizza a pasta di ciambellone 
Dolci pasquali :Pizza per terra, pizza cresciuta, pizza a bocca de dama

Aziende rappresentative:
I.N.DO.R . (fabbrica di dolciumi) 
Casilina Prefabbricati (Laterizi e produzione prefabbricati per l'edilizia) 
Cittadini (fabbrica di serbatoi)
2 TS (costruzione stampi per materie plastiche)

Ospitalità: 
Agriturismo "Fontana Chiusa”

Ristorazione: 
Ristorante "Antonello Colonna" in Via Roma,89 tel. 069510032 
Ristorante "Da Cecco" in Via L. da Vinci,41 te. 069510021 
Agriturismo "Fontana Chiusa” in Via Agrolatino,127 tel. 069510050 
Forno pane tipico e dolciumi "Marcelli Vincenzo” in Via Roma,10 
Forno pane tipico e dolciumi "Buttinelli Francesco” in P.za della Libertà,22 

Artigianato: 
Lavorazione in ferro battuto

Media locali: 
"Notizie dal Comune", organo di informazione semestrale a cura dell'Amministrazione comunale