Consiglio Comunale del 12 gennaio: importanti modifiche al regolamento Tari.

1. Approvazione schema di convenzione per affidamento a cooperativa sociale di servizi a supporto degli uffici comunali
2. Modifiche regolamento iuc – parte tari
3. Affidamento servizio di tesoreria comunale. approvazione schema di convenzione
4. Comunicazione della Giunta comunale n.81/2017 avente ad oggetto “prelevamento dal fondo di riserva esercizio finanziario 2017”

Il primo punto, trattato dall’Assessore di competenza, Benedetto Paris, ha riguardato lo schema di convenzione per l’affidamento di servizi di supporto agli uffici comunali.

La convenzione si basa sugli schemi delle precedenti con maggiori garanzie sotto il profilo del rapporto orario-retribuzione e dei diritti.

“Con l’approvazione dello schema di convenzione garantiamo il sostegno all’attività amministrativa fornito in questi anni e che si è rivelato fondamentale per il funzionamento degli uffici. Alle lavoratrici e i lavoratori va un grande grazie. Con l’approvazione di questo punto possiamo potenziare il supporto agli uffici e, allo stesso tempo dare maggiore attenzione ai diritti di chi lavora per la cooperativa”

“Abbiamo trovato grandi difficoltà – dichiara il Sindaco Danilo Giovannoli - rispetto questa situazione ma nello stesso tempo siamo riusciti a garantire l’attività di queste persone e soprattutto, da agosto, stiamo lavorando per dare maggiori stabilità e maggiori certezze agli interessati, che hanno sempre dato il massimo e lavorato in modo professionale”

Al secondo punto, approvate le importanti modifiche al regolamento IUC parte Tari, dopo le agevolazioni previste per le attività produttive, legate al loro supporto alle attività socio-culturali e sportive nel territorio, costruendo così un vero e proprio patto sociale.

“Fino a ieri sulla TARI abbiamo potuto solo applicare tariffe e scadenze decise da altri. Da oggi iniziamo finalmente la NOSTRA politica sulle tasse. Abbiamo modificato il Regolamento con nuove agevolazioni e sgravi: lo studente o lavoratore fuori sede non viene calcolato nel nucleo familiare; i nuclei familiari con isee inferiore a 6.000 euro avranno riduzione del 20%; gli ultrasettantenni con isee inferiore a 10.000 euro una riduzione del 20%; i nuclei familiari con disabile (art.e comma 3 della 104) con isee inferiore a 25.000 euro avranno riduzione del 20% (era il 10) e queste riduzioni possono essere cumulate con quella del compostaggio; la riduzione della TARI per le utenze non domestiche che smaltiscono autonomamente i rifiuti differenziati passa dal massimo del 15 al massimo del 50%. Questa è e sarà la nostra politica sulle tasse: lotta all'evasione e attenzione a chi è in difficoltà”

Bocciato l’emendamento del gruppo Tradizione e Progresso che prevedeva l’ estensione delle riduzioni previste per gli over 70 anche a coloro che abbiano compiuto 62 anni con minori o studenti universitari nel nucleo familiare minori.

“Prima di approvare ulteriori modifiche – dichiara la Capogruppo Giulia Lorenzon - va verificata la loro sostenibilità. Già quanto abbiamo portato oggi in Consiglio è una vittoria per noi e per i cittadini, procediamo gradualmente, valutiamo la portata dei benefici di questo nuovo regolamento e se possibile, in futuro, potremo decidere di estendere le riduzioni”

“Da parte nostra – chiarisce l’Assessore Benedetto Paris - c’è massima disponibilità a discutere di sostegno al diritto allo studio universitario ma non attraverso la tari, mentre età a 70 anni è pensata appositamente per sostenere chi ha la pensione minima”estensione del beneficio anche a coloro che abbiano compiuto 62 anni ( eta' in cui o si e' prossimi alla pensione o in alternativa, laddove trattasi di persone in situazione di lavoro precario difficilmente queste possono trovare collocazione lavorativa), e che magari abbiano nel nucleo familiare minori o studenti universitari

Gli ultimi due punti, fortemente tecnici, hanno riguardato da una parte l’approvazione dello schema di convenzione per l’affidamento del servizio di tesoreria, rimasto pressoché invariato eccezione fatta per l’indicazione del foro di competenza, spostato, su segnalazione del Consigliere Dell’Omo, da Tivoli a Velletri, dall’altra la comunicazione del prelevamento dal fondo di riserva per manutenzione alla rete fognaria del paese.