Resoconto consiglio comunale 14 Settembre 2017

Comune di Labico

Sociale - Piano triennale opere pubbliche - Piano di assestamento Forestale

Molti sono stati i temi trattati dall'Amministrazione Comunale nell'ultimo consiglio del 14 settembre.
È stata approvata ad unanimità la variazione al bilancio 2017-2019 e al bilancio di previsione 2017-2019 e l'assessore Paris ha spiegato che nessun contributo sociale ordinario è stato decurtato a discapito delle iniziative ricreative dei portatori di handicap e delle famiglie in difficoltà con i pagamenti degli affitti. 
Anzi, l'attenzione verso il sociale è andata crescendo e in questi primi tre mesi della nuova Amministrazione si è avuto un incremento di 100.000€ del budget riservato alle attività sociali. 
Per uno sviluppo territoriale equilibrato di Labico, è stata poi proposta e approvata all'unanimità, un'integrazione al programma lavori pubblici 2017-2019 che prevede interventi quali: la ristrutturazione delle strade di Valle Fredda, Colle Marino, Colle Morello, Casali, Mezza Selva e Colle Girone, la realizzazione della pista forestale di Centogocce, il miglioramento delle vie di comunicazione di Colle Spina, l'apertura di un asilo nido e un piccolo impianto sportivo a Colle Spina ed infine la realizzazione dell'impianto sportivo comunale. 
Queste opere, qualora la domanda di finanziamento venga approvata, verranno sovvenzionate dalla Regione Lazio e serviranno per riqualificare e rivalorizzare il territorio lanciano. 
L'Amministrazione si è poi concentrata sul piano per l'assestamento forestale, un atto importante che é stato approvato e grazie al quale il Comune di Labico potrà accedere a fondi per la valorizzazione e la tutela dell'area boschiva e per sviluppare il progetto dell'Eco Museo e realizzare la pista di Centogocce. 
La trattazione del punto sulla revisione dello Statuto e del Regolamento del Consiglio è stata rinviata ad altra seduta così da poter redigere questi importanti documenti insieme a tutti i capo gruppi. 
Infine, su quanto avvenuto a Colle Spina, il sindaco Giovannoli ha rinnovato la volontà di non lasciare sole le famiglie delle villette sommerse dall'acqua e ringraziato nuovamente tutti coloro che sono intervenuti tempestivamente mentre l'assessore Spezzano ha affermato che si indagherà sulle responsabilità dirette e indirette da parte di terzi.