Per non dimenticare. Un parco alla memoria di Falcone e Borsellino

Il ricordo a 25 anni dalla morte del magistrato Paolo Borsellino

Il Sindaco Danilo Giovannoli e il Vicesindaco con delega alle politiche della legalità Giuseppa Bileci in memoria di Paolo Borsellino

Esattamente 25 anni fa, dopo neanche due mesi dalla strage di Capaci, in cui aveva perso la vita il Giudice Giovanni Falcone, oltre alla moglie e alla scorta, si consumava, sempre a Palermo, l'ennesimo eccidio di mafia.

   Questa volta, come tutti ricorderanno, la vittima designata era il Giudice, Paolo Borsellino, anch'egli figura di spicco del pool antimafia che portò il maxiprocesso a Palermo, collega ed amico fraterno di Giovanni Falcone. Con Borsellino, persero la vita ancora una volta gli uomini della scorta, tra cui la giovane poliziotta Emanuela Loi, prima donna della Polizia di Stato a restare uccisa in servizio.

    Molti anni sono passati da allora, ma il ricordo e la commozione per quanto accaduto sono nitidi nella mente di ogni cittadino italiano.

    I Giudici Falcone e Borsellino sono ormai nella memoria e nella coscienza  sociale due eroi di Stato, esempi di onestà e lealtà e punti di riferimento per l'intera Nazione. Così come i loro 'angeli custodi', che hanno perso la vita mentre svolgevano il loro difficile lavoro. 

    In questo giorno, come Amministrazione e soprattutto come cittadini, vogliamo ricordare queste figure positive, simbolo della lotta alla mafia, due uomini che hanno fatto della verità e della giustizia i cardini di tutta la loro esistenza, fino all'estremo sacrificio.

   A loro che hanno dimostrato che è possibile cambiare la mentalità delle persone e lavorare per realizzare un mondo migliore, come Amministrazione, vogliamo dedicare uno dei nostri spazi di verde pubblico, perché il loro nome riecheggi tra adulti e bambini, consentendo a costoro di avere più esempi di vita positivi, perché sappiano quanto è importante credere in un ideale e studiare, lavorare, impegnarsi quotidianamente per realizzarlo, che verità e giustizia sono valori fondamentali perché nobilitano da sempre l'essere umano.

  Vogliamo quindi assumere l’impegno di far sì che, in un parco, ricordando Falcone e Borsellino, i cittadini labicani possano alzare gli occhi al cielo e  sognare di essere quegli uomini e quelle donne meravigliosi di cui la nostra società ha tanto bisogno. Perché un domani migliore è possibile.