Riscontro del garante della privacy su esposto di un autorevole cittadino

Logo Comune di Labico

Sui legittimi controlli fiscali effettuati dal Comune, finalizzati a realizzare un’equa politica fiscale, un nostro concittadino, di cui omettiamo nome e cognome per evitare di fargli fare brutte figure, ha pensato bene di scomodare il GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI, ipotizzando il mancato rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati a seguito di alcuni comunicati del Sindaco apparsi sul sito istituzionale. Questo Signore, senza alcun valido motivo, ha impegnato gli uffici comunali facendogli perdere tempo prezioso, dal momento che l’Autorità di Garanzia ha deciso di non dover procedere verso il Comune di Labico, ritenendo valide le controdeduzioni svolte dallo stesso a sua difesa e tutela.
Intanto le procedure di recupero vanno avanti e i risultati positivi si vedono.

Prima di scrivere e allertare le Autorità, sarebbe buona regola informarsi e riflettere più a lungo.


IL SINDACO
Alfredo Galli

L’ASSESSORE AL BILANCIO E TRIBUTI
Giorgio Scaccia