Deposito abusivo di sflaci e rifiuti al Parcheggio. Ci vuole maggior rispetto

Sono mesi che il Comune è costretto ad ovviare all’inciviltà di alcuni cittadini che, abusivamente, depositano enormi quantità di sfalci e rifiuti similari sull’area antistante la ferrovia statale ( Plateatico).

Al fine di tutelare l’ambiente ed il decoro urbano si è reso necessario intervenire più volte per raccogliere e trasportare il materiale in discarica nonché per ripulire l’area ingombrata da tali rifiuti.

Siamo certi che questo indecoroso comportamento sia attribuibile a un numero esiguo di persone, che non hanno rispetto per l’ambiente e per i loro concittadini.

Non possiamo esimerci dal biasimare tali gesti che purtroppo sono resi possibili anche dalla obiettiva impossibilità per il Comune di adibire risorse umane e strumentali ad un più assiduo controllo sul territorio.

Al contrario, ringraziamo tutti coloro – e sono tanti – che contribuiscono con il Comune, a tenere pulito il paese, anche ottemperando ai propri obblighi e doveri di cittadini e assicuriamo tutto l’impegno dell’Amministrazione per evitare la perpetrazione di tali abusi e individuare i trasgressori, gli incivili, in una parola i “VILLANI” che andrebbero isolati ed emarginati dalla nostra Comunità.

Con l’occasione rammentiamo che l’Ente, PUR NON AVENDO AL RIGUARDO ALCUN OBBLIGO DI LEGGE, sin dallo scorso anno, per andare incontro alle esigenze dei cittadini che risiedono nelle zone periferiche o che comunque dispongono di giardini o altre aree verdi, ha istituito un servizio
straordinario di raccolta sfalci e potature che, per il 2016, è organizzato come indicato nell’avviso in pubblicazione sulla home page di questo sito, consultabile su http://www.comune.labico.rm.gov.it/home/news-eventi/avvisi/Anno-2016/Servizio-di-raccolta-di-sfalci-e-potature.-Informazioni-Utili.h.

Si confida nel senso di responsabilità civica dei Labicani

L’ASSESSORE ALL’AMBIENTE
AVV. GRAZIA TASSIELLO

IL SINDACO
ALFREDO GALLI