Approvati i bilanci, confermato l’impegno per il sociale, programmati gli investimenti, adottato il regolamento per le attività produttive

Comune di Labico

Nel consiglio svoltosi il 20 giugno, la maggioranza ha approvato il conto 2015 e il bilancio 2016, definito le fasce e contribuzioni per i servizi a domanda individuale abbassando la tariffe per i redditi più bassi, rinnovato la convenzione con l’Asilo Nido Fantasylandia e il contributo finanziario del Comune per 10 bambini (lo scorso anno erano solo 5), approvato la bozza di convenzione per l’affidamento di servizi mirati alla occupazione dei ceti più bisognosi e al reinserimento delle persone disagiate nel tessuto sociale .
Approvato anche il programma delle opere pubbliche che prevede importanti investimenti sul patrimonio e per lo sviluppo del territorio.
Il regolamento par l’attuazione dei piani di utilizzazione aziendale, pure adottato in questo consiglio, si inserisce nel programma di iniziative finalizzate a favorire le imprese sul territorio e a valorizzare le risorse locali, con particolare riguardo al settore agricolo.
Il Sindaco ha fatto riferimento anche alla necessità di avviare iniziative per favorire le attività commerciali e condiviso l’esigenza espressa dal consigliere Giordani di valutare la possibilità di ulteriori sgravi fiscali a favore dei cittadini che non hanno pagato alcuni tributi in buona fede perché in obiettiva difficoltà, impegnandosi a valutare la questione con l’assestamento del bilancio.
Le deliberazioni sui singoli argomenti e la relativa documentazione saranno a breve pubblicati all’albo on line. Intanto i cittadini possono sentire l’audio della seduta consiliare, disponibile sul sito web.
Prima di discutere l’O.D.G. il Sindaco ha letto la risposta, condivisa con la maggioranza, che, insieme alla giunta ha voluto dare a una nota dei consiglieri di opposizione che non hanno partecipato alla seduta.
Di seguito la nota della minoranza e la risposta letta in consiglio.



L’ASSESSORE AL BILANCIO E TRIBUTI
Giorgio Scaccia

IL SINDACO
Alfredo Galli