Precisazioni sulle procedure di attivazione del nuovo sistema di pagamento della mensa scolastica: si è trattato solo di un involontario errore

Logo Comune di Labico

Con la presente l’Ufficio intende scusarsi con i cittadini per l’involontario errore commesso nella predisposizione delle lettere di comunicazione dei dati per accedere al nuovo sistema di pagamento ticket per la fruizione del servizio di mensa scolastica.
L’errore di stampa delle lettere predisposte la scorsa settimana è stato generato da una errata digitazione di un comando informatico e commesso in totale buona fede.
Al riguardo si ritiene tuttavia che nessun danno sia stato arrecato agli utenti, in quanto:
la maggior parte delle lettere è stata tempestivamente ritirata prima che partisse per essere consegnata ai de-stinatari;
di quelle consegnate è stata chiesta ed ottenuta tempestivamente la restituzione;
in ordine a queste ultime, i dati riportati nella prima pagina del foglio sono riferiti all’utente che le ha ricevute mentre quelli indicati sul retro non si riferiscono a nessun destinatario specificatamente nominato nel documento e pertanto non risulta individuabile facilmente il titolare dei medesimi;
in ogni caso non si tratta di dati sensibili;
le password di accesso sono state tutte tempestivamente bloccate;
l’ufficio ha lavorato sulla base degli atti regolarmente approvati, unicamente per agevolare i cittadini che trar-ranno indubbi benefici dal nuovo sistema, sia perché risparmieranno i costi per le commissioni che avrebbero dovuto pagare nell’ipotesi di versamento mediante conto corrente, sia perché avranno la possibilità di pagare per il numero di pasti di cui intendono effettivamente e di volta in volta usufruire e non, come accadeva gli scorsi anni, pagando anticipatamente un intero blocchetto pari ad euro 32,80;
anche la P.A. trae indubbi vantaggi da questo nuovo sistema che consente di risparmiare 2.900 euro sulle spese tipografiche che prima si sostenevano per la stampa dei buoni pasto, senza contare i conseguenti adempimenti degli uffici.
Quanto alle modalità di consegna delle comunicazioni, come sempre avvenuto, questo Dipartimento, in consi-derazione dei proficui rapporti tra Comune e Istituzioni scolastiche locali, si è avvalso della preziosa collabora-zione degli insegnanti, dato il notevole numero di lettere da recapitare.
Deve inoltre precisarsi – a scanso di equivoci- che l’iniziativa è stata intrapresa dallo scrivente Dipartimentonon motu proprio e senza che al riguardo fosse necessario acquisire alcuna autorizzazione da parte della giunta, del Sindaco o addirittura del Consiglio Comunale in quanto il nuovo sistema di pagamento è inserito nell’offerta mi-gliorativa presentata dalla ditta appaltatrice del servizio di refezione scolastica, di cui agli atti debitamente approvati a seguito di aggiudicazione ed affidamento del servizio stesso.
Chiunque, cittadini ed amministratori- possono accedere ai predetti atti per verificare la correttezza delle procedure intraprese.
Si ribadiscono pertanto le più sentite scuse per quanto accaduto in fase di elaborazione del nuovo sistema, nella certezza che i cittadini sapranno apprezzarne i vantaggi, auspicando di aver con l’occasione soddisfatto anche il desiderio di chi voleva capirci di più in modo chiaro e formale.

IL CAPO DIPARTIMENTO IV°
Otello Rocchetti